Mese: novembre 2018

Dialoghi, da “Tu sola nel mio deserto”Alda Merini

 

Oggi non sappiamo a chi parlare o pensiamo di parlare con i sogni non facilmente decifrabili per esprimere il nostro passato, perché a me pare che il successo del nostro presente derivi dalla rimozione forzata di un passato che tutti sentiamo colpevole.

Ci siamo colpevolizzati per la guerra, i nostri figli, per piccolissimi reati che con il tempo sono diventati veri e propri atti delinquenziali. Non parliamo più di quello che di bene abbiamo fatto nella vita ma del male che abbiamo fatto e subìto.

Io, per esempio, mi ricordo solo del manicomio, Johnny solo dei bilanci sbagliati, Bianca dei suoi errori verso i figli, e tutti andiamo a letto stucchevolmente malati di mentirci.

Passato, presente e futuro mentitore.

 29/1/1991

Il momento giusto è ora

Originally posted on Womenoclock:
by Mariono’clock Sono quella che si definisce una “late bloomer”. Sí, faccio parte della schiera di persone che trovano tardi la loro strada, forse perché tanto tempo prima hanno abdicato alla loro vera natura e vocazione. Rispetto alla mia generazione, mi…

Emily Dickinson… Come quando l’estate scivola nell’autunno

 

Come quando l’Estate scivola nell’Autunno
Eppure preferiamo di più dire
“L’Estate” che “l’Autunno”, per paura
Di mandar via il Sole,

E quasi reputiamo un Affronto
Ammettere la presenza
Di chi anche se incantevole, non è
Colui che abbiamo amato –

Così eludiamo il Peso degli Anni
Su colui che tenta timido
Di Raggirare la Freccia
Del Declivio della Vita.

Emily Dickinson