Giorno: 25 maggio 2018

Tanto assurdo e fugace…

 

frida_kahlo_pNon rinnego la mia natura, non rinnego le mie scelte, comunque la si guardi sono stata fortunata nella vita. Molte volte nel dolore si trovano i piaceri più profondi, le verità più complesse, la felicità più vera. Tanto assurdo e fugace è il nostro passaggio per questo mondo, che l’unica cosa che mi rasserena è la consapevolezza di essere stata autentica, di essere la persona più somigliante a me stessa che avrei potuto immaginare.

No reniego de mi naturaleza, no reniego de mis elecciones, de todos modos he sido una afortunada. Muchas veces en el dolor se encuentran los placeres más profundos, las verdades más complejas, la felicidad mas certera. Tan absurdo y fugaz es nuestro paso por el mundo, que solo me deja tranquila el saber que he sido auténtica, que he logrado ser lo mas parecido a mi misma que he podido.

Frida Kahlo


Riuscire ad accettarsi per quello che si è, con i pregi e i difetti, con le aspettative che non sempre vanno a buon fine, con l’ego che a volte è forte e luminoso e altre è buio e vacillante, non è semplice. L’emotività sempre sul filo del collasso, l’empatia che aiuta e distrugge se orientata male, i sensi di colpa che non sai neanche perché li hai, l’ idea che credi gli altri abbiano di te e che spesso non corrisponde alla tua. Riuscire ad accettarsi veramente nella nostra meravigliosa e terrificante unicità è un lavoro che richiede tempo e pazienza. A volte essere unici somiglia drammaticamente a essere soli.

paola